post

CIAO LELLA.

Ieri sera è venuta a mancare Donatella.
Lella (così la chiamavamo tutti) era una ragazza disabile e molti di noi l’abbiamo vista fare un tifo appassionato nelle tribune sempre accompagnata dalle cure amorevoli di mia moglie.
Lella era gioia spensierata e voglia di vivere…. Lella era molto affettuosa con tutti sopratutto con i bambini per cui aveva un debole particolare.
Lella viveva la vita intensamente e non era capace a nascondere le sue emozioni.
Lella era una vera tifosa perché a lei non interessava chi vinceva o perdeva, lei amava stare in mezzo alla gente ed in mezzo alla confusione.
Per me è stato un vero onore condividere con lei alcuni momenti della mia vita….
Lella ha vissuto una vita felice circondata dell’affetto della sua grande famiglia: i familiari, la comunità di S.Egidio, Casa Blu e tutti volontari e conoscenti che hanno riempito la sua vita e che hanno ricevuto in cambio da lei un amore spontaneo.
CIAO LELLA.
I funerali si terranno domani 26.11.2018 alle ore 15 presso la chiesa S.Alberto Magno in via delle Vigne Nuove.

Paolo Ruggiero

post

UNA STAGIONE PAZZESCA – Resoconto di Paolo Ruggiero

Biancoverdi eccovi l’ultimo reportage della stagione.

UNA STAGIONE PAZZESCA.

Allora domenica con il torneo all’appia l’attività agonistica è finita.
Siamo arrivati alla fine stremati ma felici per una stagione pazzesca ed intensa.
Tutti ma proprio tutti hanno dato il massimo, abbiamo sostenuto le nuove sfide e le nuove mete che ci eravamo prefissati con entusiasmo e con coraggio.
Certo non tutto è andato come speravamo ma l’asticella della competitività dei RNS/RINOS è sicuramente aumentata.
Quest’ultimo mese di maggio ci ha visto protagonisti in tutte le categorie e questo significa che ci siamo stati fino alla fine.
L’under 14, magnifica a Padova e protagonista a livello nazionale, le nostre under 8,10 e 12 che si confrontano con le migliori scuole rugby sempre a Padova ben figurando complessivamente, poi il torneo di Gubbio e un altra coppa portata a casa dalla nostra under 10, ed ancora un bellissimo torneo di chiusura domenica con altre 2 coppe vinte dai nostri piccolini.
E poi la magnifica cavalcata dei nostri senior che inaspettatamente vanno a disputare gli spareggi per salire di categoria.
Emozionante vedere il nostro stadio pieno a sostenere i nostri ragazzi, poco importa se non ce l’abbiamo fatta, l’importante era esserci.
Lo volevamo fortemente e nonostante alcune sconfitte invernali …SENZA CONSEGUENZE, siamo arrivati a giocarci un traguardo prestigioso.
Onore al Latina squadra più forte e preparata di noi, i RINOS avranno modo per metabolizzare la sconfitta e trarne le giuste indicazioni.
Certo non tutto è andato per il verso giusto, ma io penso che questo sia un normale processo di crescita, qualcuno di noi ci ha lasciato ed ha scelto di seguire altre strade, molti invece se ne sono aggiunti e molti altri lo faranno presto, il nostro trend di crescita ci fa capire che siamo sulla strada giusta.
Colgo l’occasione con questo reportage per salutare i nostri amici dell’Appia che non saranno più per la prossima stagione i nostri partner sportivi.
È stata una scelta dolorosa la nostra, ma certe incomprensioni e differenti vedute hanno fatto si che le nostre strade si dividessero.
Sono certo che entrambe le società hanno fatto il massimo per i ragazzi e quindi auguro le migliori fortune sportive ai nostri amici dell’Appia.
E adesso…..
Beh intanto il 17 grande festa…. ma il 16 non dimentichiamoci dell’inaugurazione a Monterotondo della nostra seconda scuola rugby.
E poi un po di riposo per organizzare nuove e più avvincenti sfide.
Quali?
1) confermarci come scuola rugby di primissimo livello
2) aumentare la competitività dei seniores
3) confermare la 14 in prima fascia e magari cercare di entrarci con la 16 (in arrivo a questo proposito un altra partnership che sarà annunciata a giorni)
4) arrivare a 200 praticanti nel settore giovanile
E poi un campo adeguato e tante altre cose.
Ce la metteremo tutta come sempre.
Voglio ringraziare, infine, tutti per l’aiuto offerto…. i genitori impagabili, gli allenatori pazienti ed instancabili, gli accompagnatori collanti fra società e genitori, la segreteria vero cuore organizzativo della società e poi sopratutto tutti i nostri 250 atleti che hanno portato con orgoglio i nostri colori biancoverdi in tutta Italia…. dalla 6 fino agli impavidi old, senza dimenticare le nostre affascinanti dame rugbyste (le wild).
Grazie a tutti voi.

Ad astra per aspera.

Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 29 Aprile 2018 – Primo XV – U16 – U18

Brevissimo resoconto per questa domenica.
La 18 perde di misura ma giochicchia bene.
Si chiude qui l’esperienza dei nostri ragazzi della 16 e della 18 con i nostri amici dell’Appia.
Il prox anno dovremo rivedere molte cose.
IL SOGNO CONTINUA.
Gioca malissimo il primo xv in una partita che chiude la regular season.
Chiudiamo vincendo ma offrendo una prestazione deludente e molto al di sotto delle nostre possibilità.
Forse la testa era altrove, forse il caldo ci ha condizionato, certamente il giocare in 14 per 40 minuti non ci ha aiutato.
Non commento tecnicamente la prestazione ma riservo un grande GRAZIE ai miei ragazzi.
Abbiamo raggiunto un risultato clamoroso ed inaspettato e adesso proviamoci.
Sono sicuro che il 13 maggio e il 20 maggio daremo tutto quello che abbiamo e non è poco.
Sono certo che non deluderemo e che saremo all’altezza della situazione.
Popolo biancoverde tutti allo stadio il 13 maggio giocheremo vs il Latina ed i nostri ragazzi hanno bisogno di voi e se.lo meritano.
Voglio lo stadio tutto biancoverde e un tifo incessante.
Rinos vs Tuscia 17 a 12.
Man of the match.
Houston il nostro gladiatore irlandese non tradisce mai

post

Resoconto Domenica 15 Aprile 2018 – Paolo Ruggiero e Daniele Ursetta U12

Allora Biancoverdi primaverili eccovi il consueto report di quest’ultimo Week end.
Comincia sabato la 14 impegnata.in un qualitativo raggruppamento vs Lazio e Fiamme Oro.
Ci presentiamo con alcune defezioni sopratutto fra gli avanti e schieriamo metà squadra under 13 ma disputiamo un ottimo raggruppamento. Perdiamo nettamente vs la corazzata Lazio ma con onore e ben figurando e vinciamo altrettanto nettamente vs le fiamme oro.
Ho detto ai miei ragazzi dispiaciuti della sconfitta vs la Lazio che esistono anche sconfitte dolci e questa è una di queste.
Tutti si sono battuti con onore e senza mai tirarsi indietro e tranne gli ultimi 5 minuti un po confusionari hanno fatto vedere di non essere distanti dal livello della Lazio.
Molto orgoglioso di loro.
Sempre sabato entrano in campo i nostri terribili Old nel derby vs gli Autumn.
Mi dicono che i nostri “ragazzi” si battono con voglia ma soccombono di fronte ad una squadra più esperta ed arricchita da alcuni ex giocatori che fanno la differenza.
Domenica invece organizziamo il raggruppamento a casa nostra della 12.
Sul piano organizzativo come sempre diamo il nostro meglio grazie all’apporto dei nostri grandi genitori che si prodigano perché tutto funzioni al meglio nonostante si debba fronteggiare una piccolissima emergenza…. la serrata del bar, ebbene sì, pensavo di aver visto tutto ma evidentemente mi sbagliavo😂😂😂.
Grazie a tutti e piccola eccezione…. grande Gis.
Poi ci sono i ragazzi che vedo con piacere giocare.
Sono molto bravi e giocano tecnicamente un bel rugby si vede la mano dei nostri tecnici.
Anzi per una volta diciamolo… giocano meglio di tutti e vengono sconfitti in finale all’ultimo respiro più per nostre disattenzioni che per un demerito tecnico, non fa niente vinceremo in altre occasioni… molto bravi veramente.
Sempre domenica gioca anche la nostra 6 nel campo degli Arnold, non ho notizie precise ma immagino che sia stata una bella giornata di rugby per i nostri turbonani.
Copertina invece per l’under 10 impegnata in un bel torneo a Colleferro.
I nostri caterpillar non deludono e sbancano anche li.
I monelli terribili fanno quadrato e giocano bene, non c’è scampo per i nostri avversari.
Il livello tecnico di questi bimbi ricorda più una under 12 che una under 10, velocità, tecnica ma anche fisicità fanno di questa squadra veramente un bel gruppo.
Complimenti ai pazienti allenatori che hanno un bel da fare a contenere le esuberanze dei nostri monellacci.
Si poteva concludere in gloria con il nostro primo xv ed invece….
SENZA CONSEGUENZE.
Andiamo a giocare a Fiumicino con tantissimi problemi di formazione…. la fortuna è cieca ma la iella ci vede benissimo.
Una serie di iatture si abbattono sui Rinos decimandola, riusciamo a racimolare solamente 22 giocatori (di cui solo 20 abili).
Mi aspettavo una reazione di cuore e di pancia dai nostri ragazzi, un pugno unito deciso a supplire alle deficienze contingenti, ed invece i ragazzi che sapevano benissimo che una sconfitta non avrebbe portato conseguenze, entrano in campo molli.
Ad attenderci una squadra senza tante velleità che però si batte con coraggio e si adegua al metro arbitrale e porta a casa meritatamente il risultato.
Noi entriamo in campo nervosi per la presenza di un arbitro purtroppo a noi noto.
Sapevamo come dovevamo comportarci per non cadere nelle provocazioni che avremmo subito e invece niente….. dopo i 3 rossi e tre gialli delle 2 partite precedenti il nostro arbitro ci massacra anche oggi comminandoci altri 2 gialli.
Perdiamo e lo meritiamo, l’arbitro fa parte del gioco, siamo indisciplinati e paghiamo le nostre intemperanze verbali.
Poi qualcuno va pure oltre non rispettando compagni di squadra , allenatore e addirittura tutta la dirigenza Rinos.
Ovviamente non c’è spazio per atteggiamenti del genere, questa società non tollera certi comportamenti.
Sono molto amareggiato sia per la prestazione che per gli atteggiamenti della squadra, sono consapevole (visto anche gli altri risultati) che questa sconfitta rimane SENZA CONSEGUENZE ma dobbiamo da subito cambiare testa recuperare tutti i nostri uomini ed affrontare gli spareggi con un piglio differente.

Ad astra per aspera.
Paolo Ruggiero

Oggi è stata una giornata particolare per la nostra Under12, visto che per la prima volta nella stagione il concentramento si giocava “a casa nostra”. Nell’ultima settimana ho ripetuto più volte ai ragazzi che questa giornata sarebbe stata importante, un po’ più delle altre, visto che ospitavamo sul nostro campo le squadre che solitamente incontriamo durante le varie gite fuori porta domenicali.
Ci tenevo a mettere a fuoco l’importanza di questo fattore casalingo perché è dove ogni settimana ci alleniamo, sudiamo, corriamo, sosteniamo e tifiamo anche i compagni delle altre categorie impegnati a giocare.
E fare una bella figura non voleva dire vincere il concentramento.. bensì giocare con grinta ed energia, per dimostrare i miglioramenti che sono stati fatti sia dai singoli che dal collettivo.

Detto questo…. si capisce subito che oggi i ragazzi sono presi dalla giornata e dal “fattore casalingo”. Fanno un ottimo riscaldamento, rimangono concentrati anche durante i periodi di attesa tra una partita e l’altra (novità per noi!). Giochiamo in totale 4 partite vincendo le prime tre e perdendo l’ultima, in finale con la Lazio. Sicuramente una bellissima partita dove meritavamo qualcosina in più ma questo fa parte del gioco.. sono fiero della grinta messa in campo da tutti i ragazzi e dalla tenacia che hanno mostrato. Purtroppo abbiamo subito troppe mete su nostri errori , per colpa di un po’ di superficialità e sufficienza, ma la strada è quella giusta. Lottiamo e fatichiamo su tutti i palloni dimostrando di tenerci e di non mollare mai. Bravi.

E sono molto contento dell’atteggiamento dimostrato dai ragazzi perché credo che ogni tanto si può vincere anche quando il risultato non è a nostro favore, giocando con lealtà e non scadendo in falli o altre situazioni che non appartengono a questo sport e a noi. Affrontando le partite a testa alta e dimostrando di voler giocare sempre con grinta e nelle regole saremo sempre vincitori in questo sport.

Un ultimo, ma non ultimo, ringraziamento ai genitori che oggi hanno fatto sì che il concentramento andasse per il meglio, nonostante l’incidente di percorso avvenuto con il bar. Si sono adattati alla situazione, reagito e trovato una soluzione. Complimenti.. molto rugbystico come atteggiamento!

Un saluto a tutti e a martedì. Ci aspettano un paio di settimane di allenamenti intensi prima di andare a confrontarci al torneo di Padova. Avanti così!

Daniele

post

Resoconto di Paolo Ruggero – Domenica 8 Aprile

IL LAVORO PAGA.
Ritorno a scrivere dopo un po di tempo, devo confessarvi che alcune situazioni sportive e non mi avevano molto amareggiato, io che credo fermamente nel lavoro e nella abnegazione avevo provato disgusto verso alcuni comportamenti a cui siamo stati costretti ad assistere.
Ho preferito il.silenzio piuttosto che la lamentela sterile.
Il lavoro alla polemica.
Oggi la grande famiglia biancoverde ha celebrato una bellissima giornata sportiva.
Sotto un sole primaverile tutti ma proprio tutti si sono spesi senza risparmiarsi alla riuscita del primo memorial Rosanna Salmaso.
Beh è stato un successo che a me a fatto commuovere e chiudendo gli occhi ricordare da dove siamo partiti.
Veramente un gruppo di incoscienti capitanati da mio padre ed eccoci ad oggi una famiglia di 250 elementi che sa suonare una sinfonia celestiale quando si impegna.
Grazie a tutti voi.
I risultati…. vince il Rns ed i Rinos, vince il biancoverde, vincono i valori umani e morali, vincono i sogni e perdono gli invidiosi.
Per la cronaca oggi veramente vincono tutti…. dalla 8 ( bellissimo secondo posto), poi la 10 ma prima ancora la U14 la U16 e la 18.
IL LAVORO PAGA
In ultimo vincono anche i Rinos in un fondamentale scontro al vertice.
Certo la partita non è stata bella ne tecnicamente giocata bene, ma oggi i ragazzi hanno lottato come leoni per 80 minuti.
Tutti i nostri problemi(dovuti alle tantissime assenze) sono stati superati dalla voglia di lottare dei nostri ragazzi.
Il lavoro di un anno e mezzo comincia a concretizzarsi e il sogno di giocarci l’accesso agli spareggi sempre più vicino.
Sembra ieri quando anche qui abbiamo deciso di metterci in gioco fondando la squadra seniores…. tanto fango abbiamo mangiato e tanto ne mangeremo ancora ma adesso possiamo dire che esiste una squadra unita e non più un gruppo di scarpe sciolte.
IL LAVORO PAGA.
E adesso attenzione alta per le prossime partite.
Rinos vs Villa pamphili 5 a 0
Man of the match.
Spanu oggi veramente un guerriero in campo, certo sbaglia un sanguinoso 2 contro 1 ma intimorisce gli avversari con la sua presenza e riesce pure a parlare poco.
Credo che a questo miracolo abbia contribuito Rampa oggi in formato esorcista.
Concludo con le nostre fantastiche mamme brave in campo nel touche esibizione, ma ancora di più nel preparare dolci squisiti

Ad astra per aspera.
Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 18 Febbraio 2018 – Paolo Ruggiero

Rinoceronti…. Rinocerontini e Rinocerontesse eccovi il consueto report sui nostri ragazzi/e .
Iniziamo con le nostre 14 impegnate una a Corviale e l’altra a Ponte Galeria.
Superati i terremoti della scorsa settimana i nostri ragazzi giocano benissimo.
Il primo gruppo al cospetto di un ottima squadra gioca a Corviale una partita convincente, molto fisica, ancora costellata da molti errori individuali ma dove abbiamo registrato una buona crescita collettiva.
Sbagliamo ancora molto ma la concentrazione e la consapevolezza aumenta di giorno in giorno.
Arvalia Villa pamphili – Rns 7 a 44.
Il secondo gruppo squadra ben si comporta formando, visto il numero non sufficiente dei nostri ragazzi, con il Torvaianica un unica squadra e gioca vs le fiamme oro impattando 31 a 31.
Bravissimi tutti.
Molte brave anche le nostre dame che guidate da Luca ben si comportano al torneo touche alla capitolina.
Domenica i nostri atleti mignon della 7, 8 e della 10 scendono in campo a Civita Castellana e come al solito ben figurano.
La 8 e la 10 si aggiudicano l’ennesimo raggruppamento mentre i piccolini sotto età cominciano a dare filo da torcere agli avversari vincendo alcune partite e cedendo solamente alla maggiore fisicità degli avversari.
Belli e bravi come al solito.
La 16 invece perde con onore giocando una partita gagliarda.
Esistono sconfitte e sconfitte quella di oggi ha regalato molti sorrisi ai nostri tecnici.
I ragazzi pur in numero esiguo si battono con coraggio perdendo vs la franchigia di latina per 5 mete a 2 ( non so il risultato preciso)
Certo il risultato non ci ha sorriso ma la prestazione lascia ben sperare anche in vista del prox. anno
SALVIAMO IL RISULTATO.

Nel pomeriggio rientrano i campo i seniores vs gli All Reds.
Mentre nelle categorie inferiori io guardo quasi esclusivamente alla prestazione con il primo xv il risultato ha un importanza fondamentale.
Ebbene oggi vinciamo giocando molto male, soffrendo oltremodo ma portando a casa 4 punti preziosissimi.
Oggi quindi SALVIAMO IL RISULTATO ben sapendo che con prestazioni del genere non si va lontano.
Eppure eravamo partiti fortissimi…. pronti e via e subito 13 a 0 per noi con 2 mete marcate, tutto lasciava pensare ad una partita facile.
Ma siccome le cose facili non ci piacciono teniamo vivi i nostri volenterosi e poco più avversari.
Regaliamo loro 7 punti alla fine del primo tempo, ci facciamo imbrigliare dal loro gioco confusionario, non ragioniamo, sbagliamo l’inverosimile e non riusciamo a mettere punti sul tabellone per oltre 60 minuti.
Li sfidiamo su un gioco intorno al pacchetto di mischia ma non siamo efficaci sia per i nostri continui errori e sia anche per l’interpretazione data dall’arbitro sui punti d’incontro.
Entriamo nel loro terreno di gioco e rischiamo di rimanerci impantanati, perdiamo la testa e addirittura non segniamo una meta uscendo fuori dal campo.
Subiamo moltissimi calci di punizione contro, rimane comunque un mistero come la squadra che conduce il gioco in maniera netta subisca continue penalizzazioni mentre chi praticamente non ha mai il possesso della palla sia premiato nella difesa ad oltranza.
Dopo 2 discutibili calci di punizione giudicati dall’arbitro fuori grazie all’ausilio della guardalinee segniamo altri 6 punti e chiudiamo la partita sul 19 a 10.
Complimenti ai nostri avversari mai domi mentre a noi tanto lavoro ci aspetta per migliorare sia fisicamente che tecnicamente e per poter meritare e mantenere l’attuale secondo posto.
Man of the match POGGI.
L’ultimo arrivato, sbuffa lotta e cerca di mettere concretezza ad un squadra oggi acefala.
Benvenuto Vittorio

Ad astra per aspera
Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 28 Gennaio – Paolo Ruggiero

Rinoceronti eccovi il report di questo Week end
GIORNATA AGRODOLCE
Finalmente oggi si concludono ufficialmente le vacanze ed entra in campo anche l’ultima squadra Biancoverde ferma dal lontanissimo fine dicembre 2017.
Parlo ovviamente del primo xv che nell’anticipo di sabato gioca vs i Bisonti fuori casa.
STRADA IN SALITA
Avevo delle brutte sensazioni su questa partita, speravamo di sbagliarmi ma i miei capelli bianchi e la mia esperienza non mi lasciava tranquillo.
Troppo facile pronosticare una partita pessima vedendo allenarsi ( o meglio non allenarsi) i nostri ragazzi.
Ci presentiamo in campo in una condizione fisica imbarazzante, appesantiti dai molti chili presi durante le mai finite feste.
Ho cercato strenuamente di cambiare la mentalità dei nostri ragazzi, di far capire loro l’importanza dell’allenamento e della fatica ma evidentemente ho fallito.
Ci infiliamo la maglietta senza molto onore e veniamo ridicolizzati da una squadra non certamente allenata ma con molto talento ( molti giocatori di loro hanno partecipato a campionati di alto livello nel recente passato).
Noi non abbiamo gli stessi talenti, abbiamo la necessità di essere squadra con la fatica e l’umiltà, dobbiamo essere SQUADRA, oggi eravamo soltanto 22 giocatori in campo.
Abbiamo la fortuna di poter rimediare a questo disastro, dipende solo da noi e dobbiamo dimostrare di aver capito la lezione, LA STRADA È IN SALITA e bisogna pedalare insieme.
Inutile parlare della partita, dico solo che il risultato è bugiardo è che raramente ho visto una serie così ripetuta ed incredibile di errori fatti.
Bisonti vs Rinos 42 a 10

Sempre nel pomeriggio gioca anche la 14 vs la capitolina.
Come era facile pronosticare il crollo della prima squadra altrettanto facile era pensare ad una crescita esponenziale dei nostri 14.
I ragazzi si allenano bene e sempre numerosi anche durante le vacanze di Natale, assimilano un diverso approccio di allenamento e cominciano a sbocciare.
Purtroppo non posso seguire i ragazzi visto la concomitanza con i seniores ma Giuseppe mi ha raccontato di una partita giocata malino il primo tempo ma in crescendo nel secondo tempo. Giochiamo sempre più di squadra ed insieme ai ragazzi trainanti cominciano ad emergere anche tutti gli altri.
Le prove generali in vista del Challenge sono finite e sono state tutte superate brillantemente.
Sabato si comincia e speriamo di farci perdonare la brutta prova fornita a Milano.
Divertimento e consapevolezza sono gli ingredienti che i nostri ragazzi dovranno mettere in campo e sono sicuro che lo faranno.
Intanto…… Capitolina 1 vs RNS 17 a 33😜😜😜.
Domenica scende in campo anche la 16 dimezzata dell’organico dai tanti infortuni e da assenze non comprensibili.
Si battono i nostri ma il livello tecnico complessivo della squadra è basso.
Ne esce una partita giocata complessivamente male e persa nettamente.
Tivoli vs Appia – Salario 36 a 7.
In quel di Viterbo giocano i nostri Under 12 in un raggruppamento molto qualitativo.
I nostri non ad organico completo ci provano, giocano coraggiosamente e ne vincono 1 e ne perdono 2 di misura.
Note negative…. i soliti problemi disciplinari.

Ad astra per aspera.
Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 21 Gennaio -Paolo Ruggiero

Popolo del rugby nuovo salario questo Week end sono scese in campo ben sei formazioni biancoverdi, eccovi il consueto report.
Comincia la under 14, o meglio una under 14 ed una under 13 ( per la gran parte dei ragazzi) che giocano rispettivamente al tre fontane vs i padroni di casa della Nuova Rugby Roma e a Ponte Galeria vs le Fiamme Oro.
Per la prima volta riusciamo a schierare 2 formazioni complete di 15 ragazzi ciascuna.
Il percorso iniziato a settembre sta cominciando a dare i suoi frutti, ringrazio a tal proposito la preziosa collaborazione dei Barbarians.
La under 14 impegnata al Tre Fontane stravince al cospetto di avversari un pochino indietro tecnicamente ma gioca bene.
I ragazzi rimangono concentrati per tutta la partita, qualche sbavatura ed alcuni aspetti tecnici da migliorare ma devo dire che sono molto contento di loro.
Nuova rugby Roma vs RNS 0 – 117 .
I ragazzi impegnati a Ponte Galeria invece non giocano bene, Giuseppe mi ha raccontato di un atteggiamento remissivo in molti di loro, si salvano in pochi ed è un peccato.
Tutti devono dare il proprio massimo in ogni situazione.
FF.OO . RNS 50 a 0
La 18 perde invece a Lanuvio giocando così e cosi e peccando mi dicono su molteplici errori tecnici.
Lega Latina vs Appia- Salario 30 a 10
Grande giornata invece per i nostri piccoli a Civitavecchia.
Schieriamo come di consueto 2 formazioni under 8 o meglio una under 8 ed una under 7, purtroppo l’organizzazione del raggruppamento ci impedisce di schierare 3 formazioni ma non fa niente.
I nostri 21 bambini presenti giocano tutti e come sempre si divertono e ben figurano.
La 8 vince tutte le partite nettamente, mentre la 7 le perde tutte ma i bambini acquisiscono esperienze importanti.
La 10 a sua volta vince tutte le partite e segnalo su tutte un avvincente confronto con la Capitolina dove i nostri in rimonta riescono a prevalere.
BRAVISSIMI TUTTI.

Ad astra per aspera.
Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 14 Gennaio 2018 – Paolo Ruggiero

SI RICOMINCIA
Eccovi il consueto resoconto dei nostri ragazzi biancoverdi impegnati nelle varie competizioni.
Si ricomincia, dopo le feste natalizie e gli inevitabili chili presi durante le vacanze.
Oggi sono scese in campo la under 12, la 16 e la 18.
La 12, nel primo raggruppamento dell’anno in quel di Civitacastellana, mostra la ruggine delle lunghe feste effettuate.
Molta indisciplina ed atteggiamento superficiale dei nostri ragazzi in questa prima uscita del 2018 ed inevitabilmente
ne viene fuori un raggruppamento giocato in maniera altalenante che si conclude con la finale persa vs il Rieti 4 a 0.
Stamattina vado a vedermi i ragazzi della 16 e della 18 impegnati al campo degli acquedotti.
La 16 vince 35 a 10 vs il Montevirginio ma non gioca bene.
I ragazzi dominano con gli avanti ma fanno spesso un gioco sterile fatto di attacchi intorno al pacchetto di mischia.
Giochiamo troppo piatti, facciamo scelte di gioco assurde e non placchiamo.
Sopratutto mostriamo in alcuni giocatori un atteggiamento superficiale ed irritante.
Vabbè può capitare prendiamoci la vittoria ma meditiamo sulla prestazione.
Convincente invece la prova della 18 sopratutto nel primo tempo che stravince 39 a 0 vs il Paganica.
Partita a senso unico ben approcciata dai ragazzi.
I ragazzi del RNS partecipano attivamente a questa bella prestazione mostrando una buona predisposizione al gioco.
Devo dire che ho apprezzato favorevolmente la partita di 2 ragazzi dell’appia veramente interessanti.
L’apertura Scaringella gioca molto bene il primo tempo e sceglie sempre la soluzione più efficace , si perde un po nel secondo tempo ma devo dire veramente bravo.
Molto bene anche Carparelli, finché ha giocato.
Speriamo che la crescita di tutti i ragazzi prosegua in modo di vederli il prima possibile giocare con i seniores.

Ad astra per aspera.

Paolo Ruggiero

post

Resoconto Domenica 17 Dicembre 2017 – Paolo Ruggiero

Allora biancoverdi chiusura dell’anno con il botto.

L’ultimo appuntamento dell’anno vede impegnate diverse squadre del Rns/Rinos.
Cominciamo da sabato.
A Mentana va in scena una bellissima festa perfettamente organizzata dai nostri amici della nostra seconda scuola rugby.
Tanto divertimento per tutti (qualche defezione di troppo) con tanto di banda musicale e majorettes.
La realtà di Mentana cresce di giorno in giorno .
Sempre a Mentana domenica i nostri impavidi Old Rinos hanno disputato una partita speciale per beneficenza vs il Parkinson giovanile.
I nostri compagni di gioco e compagni di solidarietà erano i Cagnacci.
Risultato: ha vinto il rugby e la solidarietà.

Ritornando a sabato gioca anche la 14 inserita in un triangolare di altissimo livello tecnico vs l’ostia e la Lazio.
Ebbene i nostri ragazzi giocano molto bene perdendo all’ultimo respiro vs la Lazio (26 a 21) e vincendo vs la Nea Ostia 22 a 10.
Aldilà del risultato la prestazione è stata convincente.
I ragazzi sono stati molto applicati, hanno lottato bene e cominciano a fidarsi gli uni degli altri ed il risultato è stato quello di cominciare ad intravedere una squadra armonica.
Certo regaliamo i primi 10 minuti alla Lazio ( dove becchiamo 2 mete per non placcare), certo abbiamo molti problemi di contrattacco sui palloni calciati lunghi, certo abbiamo delle pause di non gioco incomprensibili, certo non occupiamo adeguatamente il campo…. potrei continuare ma oggi prendiamoci tutto quello di buono ci hanno regalato i ragazzi che non è poco.
A tal proposito segnalo la meta di Simone vs la Lazio veramente bella.

Anche la Under 12 si è ben comportata a Civitacastellana perdendo la finale vs la Primavera.

La Under 16 ha perso 46 a 29 giocando male il primo tempo ma parzialmente recuperando il secondo.

Anche i nostri super eroi della Under 6 che sfidando il freddo sono andati a portare i nostri colori in quel di Viterbo.

In ultimo il nostro primo xv scende in campo in quel dei Monti Cimini vs il Tuscia rugby.
NONOSTANTE TUTTO
Sappiamo che la partita è uno spartiacque per il nostro campionato e che vincendola ci proietterebbe probabilmente agli spareggi di maggio.
Sappiamo anche che non sarà facile e che dovremo sudarcela sul campo.
Per l’occasione faccio alcuni cambi per rivitalizzare la squadra un po stanca e ridotta all’osso per via delle molte assenze.
Entriamo in campo fiduciosi, la trasferta si è svolta tranquillamente e senza intoppi, fa molto freddo ma è una giornata di sole i ragazzi entrano in campo motivati ma…
Avevamo calcolato tutto e pensavamo che i protagonisti dovevano essere i 30 ragazzi in campo ed invece purtroppo non è stato così.
Pronti e via passa 1 minuto… 60 secondi e viene espulso… rosso…. Riccardo reo di aver indossato male una calzamaglia e di aver risposto male ad una provocazione verbale.
Altri 2 minuti e subito un altro giallo.
Sono passati 3 minuti e giochiamo 15 vs 13…. incredibile…. pazzesco.
Non aggiungo altro chi ha visto la partita saprà giudicare
Passiamo il primo tempo a tornare indietro da una serie infinita di calci contro…. ma dopo i primi 10 minuti di scoramento ci adattiamo con fatica al metro arbitrale e riusciamo a chiudere il primo tempo in vantaggio 12 a 5.
Il secondo tempo NONOSTANTE TUTTO prendiamo le misure dei nostri avversari, li dominiamo in ogni fase di gioco e riusciamo a segnare altre 4 mete.
Vinciamo 36 a 5 strameritatamente.
La domanda finale e un po amara rimane sempre la stessa…. perché?
Oggi tutti i ragazzi meriterebbero il Man of the match per l’abnegazione che hanno messo in campo.
Segnalo fra tutti…. Martelli ( devastante anche da centro), Spanu (prestazione quasi perfetta del nostro Gigio, finalmente inserito nella nostra squadra e concentrato per tutti gli 80 minuti) ed infine il mio personalissimo migliore in campo.. BRUZZESE ( una vera tagliola, su tutti i palloni con ferocia agonistica, il gladiatore per troppo tempo messo in sordina è uscito fuori, oggi lui ha impersonificato il motto di giornata….. NONOSTANTE TUTTO).
Aspettando gli auguri istituzionali martedì pomeriggio con i ragazzi e la sera con i seniores/old, un augurio di un sereno Natale a tutti.
Devo dire che sono molto stanco ma anche molto felice di tutti i traguardi raggiunti dalla nostra famiglia rugbystica, a volte litigiosa ma pur sempre famiglia.

Ad astra per aspera.

Paolo Ruggiero